Please reload

Post recenti

Protezione solare: A ogni pelle la sua crema

June 27, 2018

1/10
Please reload

Post in evidenza

Differenza tra profumi naturali e industriali

March 6, 2018

Usato sia dagli uomini che dalle donne il profumo per il corpo ha una storia che affonda le radici fin dall'Antico Egitto 5000 anni fa, come attestato dai ritrovamenti archeologici avvenuti nel sito di Luxor, nel Cairo.

 

I rischi per la salute

 

Nella società moderna l'attenzione per i prodotti naturali e il biologico sta prendendo sempre più piede e molte aziende fanno del biologico la loro bandiere.

I profumi non sono esenti da questa selezione anzi, quelli sintetici o industriali danno sempre maggiori problemi in concomitanza all'aumentare della sensibilità del nostro corpo ai prodotti petrolchimici.

 

Questi tipi di prodotti possono essere dannosi per l'organismo in quanto contengono allergeni e neurotossine che possono colpire il sistema nervoso e immunitario mentre le fragranze naturali, tipiche dei profumi certificati, sono le sostanze che sono alla base anche dell'aromaterapia e portano benefici al corpo.

 

In America è nato anche un movimento che si batte per un ambiente lavorativo inodore. In questo caso la critica è volta ai profumi per ambienti che possono mettere in difficoltà le persone sensibili al profumo e non, il cui corpo potrebbe rispondere con stordimento, emicranie fino ad attacchi d'asma e svenimenti.

 

I profumi naturali

 

I profumi industriali sono formati da 200 molecole per lo più sintetiche in aggiunta a degli oli essenziali e questo può dar vita ad un'infinità di combinazioni e fragranze che invece non abbiamo, ancora, tra i profumi naturali.

Essenze come quelle dell'albicocca o del cocco infatti possono essere ottenute solo tramite sintesi. I profumi naturali si basano solo su oli essenziali, che è possibile trovare in natura come ad esempio rosa e gelsomino che da soli contengono quasi 200 componenti.

 

Una nota da tenere presente è che i profumi naturali non sono privi di allergeni ma essendo di derivazione vegetale e subendo comunque un processo di lavorazione sono molto meno aggressivi di quelli industriali.

 

I profumi naturali per la persona non sono una novità, anzi le origini del profumo sono da ricercarsi nella natura e negli oli essenziali e nell'epoca moderna si sta cercando di tornare indietro nel tempo, mantenendo tuttavia un saldo rapporto con la tecnologia avanzata di cui disponiamo. Per questo motivo questo tipo di essenze risultano essere la soluzione migliore.

 

Un po' di storia

 

Al tempo in cui nascevano i primi profumi essi erano per lo più a base oleosa poiché la loro funzione primaria era quella di proteggere la pelle dal sole. A questa base venivano aggiunti degli aromi naturali quali ad esempio la mirra, l'incenso, l'aloe, il nardo (tipico della Cina in particolare della zona dell'Himalaia) e il terebinto.

Nel Medioevo l'uso di tale sostanza decadde sia perché le terre dove venivano raccolte le erbe caddero in mano agli Arabi sia perché la chiesa cattolica guardava con sospetto l'arte profumiera, considerata una pratica voluttuaria.

 

Arte che invece si diffuse moltissimo nel mondo islamico specialmente in Persia dove venne inventata l'acqua di rosa, usata moltissimo anche oggi. Erano comunque prodotti a base acquosa infatti, le prime documentazione di profumi a base alcolica risalgono al XIV secolo quando queste sostanze ricompaiono in Europa, Ungheria e in particolar modo Firenze.

 

Fu la Regina Caterina de Medici dopo il suo matrimonio con l'attuale re di Francia a portare nelle corti francesi il suo profumiere Renato (o Réné) il Fiorentino. Da allora il profumo si diffuse velocemente anche in Francia anche se i punti principali per questo tipo di prodotto rimasero fino alla fine del XVIII secolo Venezia e Firenze.

 

Il monopolio rimase italiano anche successivamente con i nuovi prodotti sul mercato quali Acqua di Colonia e allo sviluppo di nuovi centri di lavorazione al sud Italia grazie alla presenza di agrumi e fiori particolari. Le varietà di profumazioni aumentarono per tutto l'800 e i primi del 900 grazie alle esplorazioni geografiche fino a che nel 1921 si ebbe la nascita del primo profumo come lo conosciamo oggi.

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Cerca per tag
Please reload

Archivio
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
  • w-facebook
  • Instagram - White Circle

T: 3339 7237895 - 3925184301

info@beautymalka.it

© 2017 by Beauty Malka

MALKA s.r.l.

P.iva: 09672880961

Cliccando su "invia", acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs. 196/03

Orari di apertura:

Aperto da lunedì a venerdì su appuntamento 392/5184301

sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30